7/11/2017 - Presentazione di Fontaine blanche

Martedì 7 Novembre 2017 alle ore 17, presso il PAN (Palazzo delle Arti di Napoli - via dei Mille 60), si terrà la presenzazione dell'ultimo romanzo di Maria Rosaria Pugliese, "Fontaine Blanche". Interverranno l'autrice, l'editore Aldo Putignano e lo scrittore Michele Serio.

Sinossi del romanzo: Fontaine Blanche (edizioni Homo Scrivens)
Autrice: Maria Rosaria Pugliese

Alexandre Milleret è un uomo colto ed attraente, cui il destino ha accentuato la naturale inclinazione salvifica.
Martine Bertaux, una musicista bella e intensa, ha vissuto traversie che le hanno spezzato il cuore,  ma non scalfito l’anima, anzi  l’hanno resa forte ed interessante, come spesso capita agli sventurati. Tuttavia sotto l’apparente fermo coraggio, la donna cela un disperato bisogno di protezione.
Nella storia universale dei sentimenti è inevitabile che due persone così, si sentano reciprocamente attratte.
Su di essi, però, grava come un macigno la condizione di Alexandre, uno status che schiaccia qualsiasi attaccamento esclusivo, generato dal’amore uomo/donna: Alexandre Milleret è un prete; la sua vocazione autentica e radicata in lui al pari dei valori della dignità e dell’onore. Ma l’incontro con Martine, sottraendolo ad un’angosciante solitudine invano compensata dalla sublimazione che il suo Ministero gli impone, turba profondamente le sue convinzioni. Al rifiuto iniziale che oppone ad emozioni e desideri primari in nome di un superiore imperativo, segue un conflitto lacerante tra paure, speranze, dubbi, fantasmi.
Anche Martine seppure scevra da pericolose certezze,  ingaggia una battaglia con se stessa, e vorrebbe rinunciare ad  una nuova, intravista felicità.
Il sofferto percorso di entrambi porterà all’unica scelta possibile, in nome del diritto di ognuno a restare consapevolmente libero  e responsabile del proprio agire.
Ma il destino spariglierà le carte e un drammatico evento metterà ancora una volta alla prova le esistenze di Alexandre e Martine.
A fare da sfondo alle vicende che si snodano lungo il trentennio dal millenovecentoquarantotto al millenovecentosettantotto, è la Francia. Ma non è la grandeur che domina, piuttosto i pays con le proprie orgogliose identità. La Borgogna dalle case a graticcio e i vigneti che punteggiano pendii soleggiati. Procedendo verso settentrione, tra filari di chardonnay e pinot, prende corpo la ventosa Piccardia dai sapori forti e con i memoriali che celebrano tragiche pagine di grandi guerre. E l’irrequieta Normandia, terra di corsari e di artisti, che si schiuderà con le sue spettacolari maree e i frutteti traboccanti di mele. Ma  già le scogliere di granito rosa, i merletti e i cavalieri della Tavola Rotonda annunciano  il cuore antico della Bretagna, dove si  apre lo spazio sacro di Fontaine Blanche.
In questa minuscola località della misteriosa Regione avverrà la conclusione, totalmente inattesa, della nostra storia.

 
  • Napolinternos
  • Napolinternos
  • Napolinternos
  • Napolinternos